Cerveteri, scuola Mattei: ampliato orario termosifoni

Le complicazioni a Cerveteri relative all’Istituto E. Mattei sembrano sbrogliate dal Sindaco Pascucci: domani Città Metropolitana amplierà orario accensione termosifoni

Da qualche giorno a Cerveteri il tema del fretto e delle problematiche ambientali relative all’Istituto E. Mattei e ad un funzionamento migliore del sistema dei termofisoni tenevano banco.


Le complicazioni a Cerveteri relative all’Istituto E. Mattei sembrano sbrogliate dal Sindaco Pascucci: domani Città Metropolitana amplierà orario accensione termosifoni.
Il Primo Cittadino ha affermato in queste ore che “non è concepibile che i nostri ragazzi, i docenti e il personale fossero costretti a lavorare al freddo”. E si è subito parlato di ampliamento degli orari di funzionamento dei termosifoni.

“Nella mattinata di domani, giovedì 10 gennaio, dopo i nostri ripetuti solleciti, la Città Metropolitana di Roma Capitale provvederà ad ampliare gli orari di accensione dell’impianto di riscaldamento dell’Istituto Superiore Enrico Mattei fino a garantire il raggiungimento in ogni locale del plesso la temperatura di 20 gradi, come da normativa nazionale”.
A dichiararlo è Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri e Consigliere della Città Metropolitana di Roma Capitale.
“Con l’occasione – prosegue il Sindaco Alessio Pascucci – ci tengo a ringraziare davvero di cuore per il lavoro svolto presso la Commissione Scuola della Città Metropolitana la Presidente Consigliera Valeria Baglio e il Geometra Luigi Paoletti, responsabile del settore di edilizia scolastica nord della Città Metropolitana, che hanno dato seguito alle nostre richieste predisponendo l’intervento”.
Attualmente l’impianto di riscaldamento all’interno dell’Istituto è funzionante dalle ore 07.00 fino alle ore 13.00. A strettissimo giro, la Città Metropolitana di Roma Capitale, Ente di competenza nella gestione del plesso, provvederà ad inviare formale comunicazione agli uffici scolastici.
“L’Istituto Enrico Mattei di Cerveteri accoglie quotidianamente tra studenti, docenti e personale scolastico oltre mille persone – ha dichiarato il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – inammissibile che per così tante ore fossero costrette a lavorare e a studiare in una condizione climatica davvero difficile. Già in passato, e nuovamente prima delle vacanze di Natale, avevamo sollecitato la Città Metropolitana in maniera formale, ad integrare gli orari di accensione dell’impianto di riscaldamento e ad accertarsi che i termosifoni venissero accesi quantomeno il giorno prima del ritorno in classe dei ragazzi, proprio per prevenire che la chiusura per così tanti giorni e le temperature fredde che si sono registrate nei primi giorni dell’anno rendessero l’ambiente non idoneo a fare lezione”.

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*