Roma in festa il 6 Gennaio: attrazioni per grandi e piccoli

Una Roma in festa il 6 Gennaio. Attrazioni per grandi e piccoli si sono susseguite una dietro l’altra in una Roma vestita a festa fino all’ultimo degli appuntamenti con le festività Natalizie.
E Roma si è mostrata ancora una volta una delle mete più ambite da parte di turisti grandi e piccoli, con una vasta gamma di eventi e luoghi in cui divertirsi e apprendere.
Al Museo di Roma domenica 6 gennaio alle 11.30 lo Steam Quartet con Roma Tre 0rchestra – La musica da cinema per tutte le età: quartetto d’archi con musiche da film con un focus sui film d’animazione Disney. A cura di Roma Tre Orchestra. Ingresso gratuito per i residenti a Roma e Città metropolitana.
Per tutto il periodo festivo, inoltre, apertura straordinaria tutti i giorni de L’Ara com’era, dalle 19.30 alle 23.00 (ultimo ingresso alle 22.00). Primo intervento sistematico di valorizzazione in realtà aumentata e virtuale del patrimonio culturale di Roma, il progetto multimediale permetteva di rivivere le storie e le vicende che l’altare monumentale dell’Ara Pacis ha conosciuto nel corso dei secoli. Utilizzando particolari visori, elementi virtuali ed elementi reali si fondono direttamente nel campo visivo dei visitatori, trasportandoli in una visita immersiva e multisensoriale all’altare voluto da Augusto per celebrare la pace da lui imposta su uno dei più vasti imperi mai esistiti.
 
Tante le mostre nei musei durante le festività che si aggiungevano come sempre al grande patrimonio di collezioni permanenti dei Musei, a cominciare dalle due esposizioni in corso ai Musei Capitolini, La Roma dei Re. Il racconto dell’archeologia e I Papi dei Concili dell’era moderna. Arte, Storia, Religiosità e Cultura. Proseguendo conBalla a Villa Borghese e L’acqua di Talete. Opere di José Molina, le mostre al Museo Carlo Bilotti di Villa Borghese, la prima incentrata sulle opere dipinte dall’artista nella villa e l’altra sulle origini del pensiero occidentale. Al Museo di Roma, oltre a Il Sorpasso. Quando l’Italia si mise a correre, 1946-196, era in corso Paolo VI. Il Papa degli artisti, una mostra per ripercorrere la storia degli ultimi tre concili dell’età moderna che hanno determinato nella storia della Chiesa radicali cambiamenti. Nel chiostro della Galleria d’Arte Moderna di via Crispi, l’installazione etica di Antonio Fraddosio Le tute e l’acciaio, dedicata agli operai dell’Ilva e alla città di Taranto. Alla Casina delle Civette di Villa Torlonia Metamorfosi del quotidiano, il fascino dei materiali liberty e déco nella collezione romana di Francesco Principali, raffinato collezionista di arti decorative del XX secolo. Al Casino dei Principi Discreto continuo - Alberto Bardi. Dipinti 1964/1984, una mostra che ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica.

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*