Arrestata Meng Wanzhou, direttrice finanziaria Huawei

Meng Wanzhou, la direttrice finanziaria del colosso tecnologico cinese Huawei, nonché figlia del fondatore, è stata arrestata a Vancouver, in Canada, sulla base di un mandato di cattura emesso dagli Stati Uniti. Gli Stati Uniti hanno richiesto l’estradizione e l’udienza è stata fissata per domani. La notizia è annunciata dal Ministero della giustizia canadese. La richiesta di arresto degli Stati Uniti comporterebbe violazioni delle sanzioni statunitensi contro l’Iran e arriva proprio nel giorno in cui la compagnia cinese è stata messa al bando da British Telecom per "rischio di spionaggio".
Due settimane fa arrivava l’invito americano agli alleati per evitare l’uso di Huawei per le telecomunicazioni. Scoppia così una crisi diplomatica proprio quando Stati Uniti e Cina hanno stabilito una tregua nell’escalation dei doveri, concedendosi tre mesi per trovare un accordo che a questo punto rischia di complicarsi.

L’ambasciata cinese ha chiesto ufficialmente alle autorità canadesi di rilasciare Meno. Per la Cina, "una grave violazione dei diritti umani" è in corso. "Non siamo a conoscenza di alcun illecito commesso dal direttore finanziario", afferma Huawei, il quale insiste sul fatto che Pechino non ha alcuna influenza sulla società. Il governo ha anche formalmente reagito: "Abbiamo presentato dichiarazioni formali al Canada e agli Stati Uniti, chiedendo che entrambi chiariscano immediatamente le ragioni dell’arresto e revochino immediatamente l’arresto per proteggere i diritti legali della persona", ha detto il portavoce del ministero Esteri. , Geng Shuang, durante una conferenza stampa. Il contraccolpo, nel frattempo, si fa sentire sui mercati, con tutti i centri finanziari asiatici in declino.

In una riorganizzazione del top management della compagnia otto mesi fa, il fondatore Ren Zhengfei ha lasciato la vicepresidenza mantenendo il ruolo di CEO, mentre sua figlia Meng Wanzhou ha aggiunto alla vicepresidenza il ruolo di Cfo .
Secondo il New Yor Times, l’arresto di Meng Wanzhou, figlia del fondatore dell’azienda, rischia di far precipitare le tensioni tra gli Stati Uniti e la Cina per problemi di telecomunicazioni. "Wanzhou Meng è stata arrestata a Vancouver il 1 ° dicembre", ha dichiarato Ian McLeod, portavoce del Dipartimento di giustizia canadese. "È ricercata per l’estradizione dagli Stati Uniti e l’udienza per la cauzione è stata fissata per venerdì". Ha detto che il divieto di pubblicazione dei dati giudiziari richiesto dalla signora Meng gli ha impedito di fornire ulteriori dettagli.

Huawei, uno dei maggiori produttori di apparecchiature e telefoni per telecomunicazioni in Cina, ha a lungo affrontato il controllo come una minaccia alla sicurezza per gli Stati Uniti. Washington ha espresso preoccupazione per l’uso delle apparecchiature di telecomunicazione Huawei, citando il rischio di spionaggio dovuto agli stretti legami della compagnia con il governo cinese. Huawei è sotto inchiesta per aver violato i controlli commerciali statunitensi in paesi come Cuba, Iran, Sudan e Siria.

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*

Meteo

Guida TV

Borsa

Oroscopo

Camera dei Deputati TV

Senato della Repubblica TV

Assemblea Capitolina TV

Parlamento Europeo TV