Usa, guasti impianti gas provocano circa 70 esplosioni

Nel Massachusetts almeno 4 persone sono rimaste ferite a causa di circa settanta esplosioni a causa di guasti al servizio del gas. Almeno 40 case e imprese in tre centri abitati, non lontano da Boston, sono state in fiamme, mentre le fiamme si sono sviluppate per diversi blocchi causando l’evacuazione di intere aree. Tre città colpite del Massachusetts: Lawrence, Andover e North Andover. Almeno quattro persone sono state ricoverate in ospedale.

La polizia ha emesso l’ordine "ai residenti delle città alimentate a gas dal servizio di gas Columbia di evacuare immediatamente le loro case se non lo hanno già fatto. Le linee del gas sono attualmente depressurizzate dall’azienda E ci vorrà del tempo".

Una delle ipotesi emerse dalle prime ricostruzioni degli esperti è che c’è stato un problema di pressurizzazione nei gasdotti dell’azienda. Sul campo, tuttavia, l’FBI ha anche approfondito le indagini in tutte le direzioni. Le condizioni dei feriti non sono conosciute ormai. "Ci sono diverse evacuazioni di gas in corso - ha riferito la polizia del Massachusetts tramite Twitter - ma è troppo presto per dire di più sulle cause, indagini più dettagliate saranno condotte quando la situazione si sarà stabilizzata".
Il Merrimack College ha ordinato agli studenti, ai membri della facoltà e al personale di evacuare "immediatamente" gli edifici del campus. Tutti sono invitati a chiudere le forniture di gas. "Non ho mai visto nulla di simile", ha dichiarato Roy Vasque, capo della polizia di Lawrence, a Eagle-Tribune.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV