LE LINEE DI GIUGIARO

Nel momento in cui la sua matita si poggiava sul foglio, si manifestava la meraviglia, la bellezza, l’armonia. Il suo genio si animava e prendeva vita attraverso i suoi disegni, come quello di Mozart attraverso le sue note e le sue sinfonie.
Il 7 agosto di 80 anni fa, nasceva una delle eccellenze italiane, vanto a livello internazionale del nostro “Belpaese” o molto più semplicemente, il settimo giorno di un caldo agosto del 1938, nasceva Giorgetto Giugiaro.
Nel corso degli anni si è dimostrato uno dei più grandi “artisti” del settore automobilistico e, definirlo tale non è un errore di battitura. Infatti, molto probabilmente il termine designer non rende giustizia a quello che rappresenta effettivamente il lavoro di Giugiaro.
Molte delle più belle linee concepite per delineare la forma di un’autovettura, sono state partorite dalla sua mano. Quelle stesse linee, nel corso del tempo, non sono diventate soltanto una macchina, ma sono diventate una vera e propria icona, capace di rappresentare pienamente il concetto di avanguardia. La sua mente ha proiettato su carta e poi su metallo, vetture come la Giulia Sprint GT, la Golf I ovvero la mitica “Rabbit”, la seducente BMW M1, la Lotus Esprit S1 tanto bella da essere guidata da James Bond, per non parlare della celestiale bellezza della Maserati MC12.
Oltre queste e tante altre vetture, dalle tavole di Giugiaro nacque la prima macchina del tempo, con la quale Doc e Marty McFly hanno viaggiato nello spazio tempo, intrattenendo sul grande schermo milioni di adolescenti degli anni ’80. Chiaramente era solo finzione, ma chiunque di noi ha desiderato essere Michael J. Fox alla guida della DeLorean, la quale venne scelta dalla produzione tra migliaia di vetture per un solo semplice motivo. Tale ragione era legata al suo design innovativo, infatti le sue linee futuristiche, la facevano somigliare a un disco volante e tale caratteristica era necessaria a rendere credibile una scena del film in particolare, la quale prevedeva che dei contadini scambiassero l’auto per un UFO.
Giorgetto Giugiaro è riuscito a percorrere più strada di quanto avesse mai potuto immaginare, riuscendosi ad affermare come artista ed imprenditore a livello mondiale. Dal suo primo lavoro, offertogli dal Centro Stile Fiat, all’esperienza matura dalla collaborazione con Nuccio Bertone e Ghia, Giugiaro è riuscito a dar vita alle proprie idee e alla propria azienda. Ad oggi quest’uomo, può essere definito, come uno degli esempi di eccellenza italiana da seguire e, per molti giovani uomini o se si preferisce sognatori, l’operato di questo signore dovrebbe rappresentare una vera e propria fonte d’inspirazione.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV