Trastevere, blitz carabinieri per la movida estiva

Ancora controlli dei Carabinieri nello storico quartiere di Trastevere, punto nevralgico della movida estiva, meta serale di migliaia di cittadini romani e di numerosi turisti.

Il bilancio delle attività dei Carabinieri della Compagnia Roma Trastevere, unitamente a quelli della Compagnia Speciale e dell’8° Reggimento Lazio, mirate al contrasto di fenomeni di illegalità e degrado, hanno portato all’arresto di una persona, all’ispezione di numerose attività commerciali, alcune delle quali sanzionate per un totale di circa 50.000 euro e al sequestro di oltre 40 kg di alimenti.

I Carabinieri hanno arrestato, per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, un 36enne romano, già sottoposto agli arresti domiciliari, perché durante un controllo presso la sua abitazione in via della Luce, i militari si sono insospettiti per un forte odore proveniente dalla camera da letto. La successiva di ispezione ha permesso di scoprire all’interno di un armadio, appositamente allestita, una serra indoor allestita per la coltivazione di 2 piante di marjuana, e completa di impianto di illuminazione con lampade termiche e impianto di ventilazione.

Inoltre, i Carabinieri della Compagnia Roma Trastevere, con l’ausilio del personale del N.A.S. di Roma e del I° Gruppo della Polizia Locale di Roma Capitale, hanno elevato sanzioni amministrative per un totale di circa 50.000 euro a 5 locali controllati nel cuore del quartiere, sequestrando oltre 40 kg di alimenti.

I militari hanno dato anche esecuzione al divieto di prosecuzione per l’attività di somministrazione alimenti e bevande di ristorazione, emesso dal Comune di Roma – Dipartimento del Turismo, nei confronti di un’attività ricettiva in lungotevere Ripa per la violazione delle disposizioni comuni per le strutture turistico ricettive (art.16 co.3 d.lgs 79/2011) e, nella circostanza, si procedeva allo sgombero di tutti gli avventori presenti (circa 250 persone) e di 2 strutture temporanee adibite a banconi per la mescita di bevande alcoliche e cibi, apponendo al termine delle operazioni i sigilli.

I Carabinieri hanno anche sanzionato 35 persone per la violazione dell’ordinanza sindacale perché sorprese a consumare bevande alcoliche sulla pubblica via, altre 3 per la vendita abusiva di generi alimentari. Infine, sono stati multati anche 4 artisti di strada, che eseguivano spettacoli oltre l’orario consentito.

Durante la massiccia attività sono state controllate e identificate circa 500 persone e sono stati eseguiti accertamenti su 140 veicoli.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV