Albano Laziale, Anfiteatro Estate 2018: arriva “Raccontando la Traviata”

“Raccontando la Traviata”, presso l’Anfiteatro Severiano, all’interno della rassegna Anfiteatro Estate 2018 è stata una iniziativa curata dal Complesso Bandistico Città di Albano Laziale “Cesare Durante”, diretto dal Maestro Fulvio Creux con le voci narranti di Anna Di Baldo e Aldo Onorati.
Sin dalla loro nascita, in Italia, le Bande Musicali hanno portato nelle piazze la musica lirica dei grandi autori. Durante l’ottocento non faceva in tempo a uscire una nuova opera che, subito dopo, essa risuonava col timbro dei fiati nelle località anche più lontane dalle grandi città. Erano sempre alcuni strumenti a “dar voce” ai personaggi: il Flicorno Sopranino (“Flicornino”) per le parti di Soprano; il Flicorno Soprano per quelle di Mezzo Soprano o Contralto; il Flicorno Tenore (“Trombone di canto”) per il Tenore; il Flicorno basso (più propriamente Euphonium, ma, “nel cuore, “Bombardino”) per le parti di Baritono. Quante Lucia, Gilda, Violetta, Mimì, Butterfly hanno preso vita grazie alla Banda, idealizzando nel sentimento popolare chi delle loro voci si faceva interprete. Quante persone, poi, conservano ancora oggi, nelle loro memorie d’infanzia, il ricordo di queste esecuzioni, che avvenivano specialmente nei giorni di festa! Nei nostri giorni le cose sono cambiate; solamente nel sud dell’Italia è rimasta questa tradizione, perdendo però gran parte del significato che la caratterizzava: la radio e il disco prima, la televisione poi, hanno reso diversamente utile questa funzione, che comunque conserva sempre il fascino del “bel mondo perduto”… “perduto” per qualcuno, ma meglio non sarebbe dire, “riscoperto”? Tornare al passato è, talvolta, una possibilità per realizzare una cosa nuova: lo faremo, questa sera, nello splendido scenario dell’Anfiteatro di Albano Laziale; lo faremo in una maniera che, in Albano, è ancora una novità: l’esecuzione delle principali pagine della Traviata sarà affiancata dalle letture effettuate dalle voci narranti che, spiegando le varie parti dell’Opera e collegando il percorso dei brani, permetterà anche a chi di Traviata “non conosce la trama”, di seguirla.



 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV