Cina, vedova Nobel Pace Liu Xiaobo lascia il Paese: partita per Berlino

Alla fine Liu Xia è partita per la volta della Germania, dopo le numerose richieste fatte arrivare dal governo di Berlino quando suo marito, il premio nobel e dissidente Xiaobo, era in gravi condizioni di salute, che lo hanno portato poi alla morte lo scorso anno. Xiaobo è morto in carcere, detenuto da 11 anni dopo aver proposto lo Charter 08, il piano per riformare il governo cinese che doveva mettere fine, secondo le sue intenzioni, al Partito Comunista Unico. Per il suo trasferimento in Germania si erano mossi scrittori e poeti di tutto il mondo, tra cui Liao Yiwu, un amico intellettuale che vive là. Liu Xia, agli arresti domiciliari dal 2010 dopo l’assegnazione del Nobel a suo marito, è riuscita ad andare in Europa dopo l’incontro diplomatico tra Angela Merkel e il primo ministro cinese Li Keqiang. Una svolta in questa vicenda che arriva proprio alla vigilia dell’anniversario della morte di Xiaobo, avvenuta proprio il 13 luglio dell’anno passato

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*

Meteo

Guida TV

Borsa

Oroscopo

Camera dei Deputati TV

Senato della Repubblica TV

Assemblea Capitolina TV

Parlamento Europeo TV