Corte Strasburgo, ufficiale: è stato rigettato il ricorso Breivik

La Corte europea dei diritti umani ha dichiarato "inammissibile" il ricorso presentato da Anders Behring Breivik, l’autore della strage di Utoya, in Norvegia, con 77 morti. Condannato per il massacro compiuto nel 2011 Breivik si era rivolto a Strasburgo affermando che lo Stato norvegese stava violando i suoi diritti a causa delle condizioni di detenzione.

La Corte di Strasburgo afferma che "dall’esame del ricorso non ha rilevato alcuna violazione e ha quindi dichiarato lo stesso manifestamente infondato e irricevibile".

Una presa di posizione che era piuttosto nell’aria, a dire il vero, e che tuttavia ha lasciato il tempo tecnico alla corte Europea per i diritti umani di sancire con l’ufficialità della ‘inammissibilità’ di questo ricorso un certo particolare sentore di correttezza procedurale che in tanti, a livello politico, istituzionale e mediatico avevano inteso abbracciare.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV