Diritti tv, il giorno della verità

Con la riunione del consiglio della Lega Serie A prende il via una giornata cruciale per i diritti tv del campionato. Alle 11 scade il termine per la presentazione delle offerte da parte degli operatori che hanno partecipato alle trattative private, Sky, Mediapro, Mediaset, Perform, Tim e Italia Way. Le buste saranno aperte davanti al notaio nelle due ore successive, e le offerte saranno valutate dai club (17, su questa materia non votano quelli retrocessi e neopromossi) nel corso dell’assemblea, convocata alle 12. Come previsto dal bando, qualora riceva offerte inferiori al prezzo minimo complessivo di 1.1 miliardi di euro, la Lega potrà aprire una fase separata di rilanci immediati, dalle 14 alle 20, e al termine procederà, se del caso, all’assegnazione, totale o parziale dei tre pacchetti, quotati 452, 408 milioni e 240 milioni di euro.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV