Festival dello sviluppo sostenibile

"Sviluppo sostenibile e Agenda Onu al 2030 come quadro di riferimento per disegnare il futuro del nostro Paese". E’ questa l’anima del Festival dello sviluppo sostenibile presentato così a Roma, dal presidente dell’Asvis (Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile) Pierluigi Stefanini. Lunga 17 giorni non a caso, la seconda edizione del Festival - organizzato proprio dall’Asvis, dal 22 maggio al 7 giugno - rispecchia il numero degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda Onu al 2030 (17 goals), veri punti cardine del programma.

Dopo le oltre due settimane di lavori, spiega il portavoce dell’Alleanza Enrico Giovannini i frutti verranno presentati "alle massime cariche dello Stato e alle istituzioni, testimoniando che l’economia e la società italiana sono già in cammino verso lo sviluppo sostenibile, ma che bisogna accelerare molto il passo e che deve essere la politica ad assumersi questo impegno". Tre gli appuntamenti principali: il 22 maggio al Maxxi a Roma con l’evento dedicato al nostro Paese ’Italia 2030. Innovare, riqualificare, investire, trasformare: dieci anni per realizzare un’Italia sostenibile’; il 31 maggio all’UniCredit Pavilion di Milano è in programma ’SDGs, Climate and the Future of Europe’, un incontro internazionale per discutere di futuro dell’Europa e sostenibilità; il 7 giugno la chiusura a Roma alla Camera.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV