Gaza: Hamas, verso accordo cessate fuoco con Israele

Hamas da Gaza ha fatto sapere che in seguito a mediazioni le fazioni armate della Striscia sono disponibili ad un cessate il fuoco con Israele. Khalil al-Haya, un membro dell’ufficio politico di Hamas, ha detto che grazie a mediatori egiziani si può mettere fine all’attuale fase di confronto con lo Stato ebraico, in base alle intese di cessate il fuoco del 2014. Il ministro israeliano Naftali Bennett ha confermato che l’Egitto si adopera per calmare la situazione anche se finora non c’è un accordo formale.

Nelle ultime ore la situazione al confine fra Gaza ed Israele è andata gradualmente stabilizzandosi e stamane le autorità militari israeliane hanno autorizzato l’apertura degli edifici scolastici ed i lavori nei campi agricoli di confine. In nottata da Gaza sono stati lanciati diversi razzi alcuni dei quali sono stati intercettati dalle batterie di difesa Iron Dome. Le sirene di allarme nelle località israeliane di frontiera hanno risuonato più volte. Da parte sua l’aviazione israeliana ha attaccato almeno 25 obiettivi a Gaza fra cui siti per la produzione di razzi e magazzini di droni, nonchè campi di addestramento militari di Hamas. Ma dalla mezzanotte locale queste incursioni sono cessate. Malgrado i duri combattimenti di ieri non si sono avute finora notizie di vittime ne’ da parte palestinese ne’ da parte israeliana.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV