Importanti indicazioni di manovre economiche sostanziali dal grande paese asiatico. La Cina ha deciso di abbassare i dazi all’import di veicoli dal 25% al 15% a partire dal primo luglio. Lo riferisce in una nota il Consiglio di Stato, il governo di Pechino. Ad aprile, il presidente Xi Jinping aveva anticipato che ci sarebbero stati dazi sul settore "significativamente più bassi", in una mossa del quadro più ampio di apertura ulteriore del mercato.


 

Notizia precedente
Ue, Italia sia responsabile
Notizia successiva
Istat, Pil 2018 a 1,4%

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV