’MAESTRE STREGHE’ ANCHE A POMEZIA: BOTTE ED INSULTI AI BIMBI. IN TRE AI DOMICILIARI

Stavolta l’ennesimo caso di ’maestre streghe’ ci porta a Pomezia, dove i Carabinieri della locale Compagnia di Pomezia (emessa dal Gip del Tribunale di Velletri su richiesta della corrispondente Procura della Repubblica), hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare di arresti domiciliari nei confronti di tre maestre di una scuola statale dell’infanzia. Le tre, come hanno dimostrato le attente indagini condotte dai militi (partite dopo le denunce di alcune mamme insospettite dal comportamento dei loro figlioletti), sono state accusate di aver sottoposto alcuni bimbi - di età compresa tra i 3 ed i 5 anni - a continui atti di violenza fisica, morale e psicologica, non lesinando inoltre umiliandoli e vessazioni, quando non volgari insulti proferiti davanti all’intera classe di scolaretti. Atteggiamenti feroci e persecutori che hanno finito per generare nei bambini stati di ansia, di rabbia e di paura.
M.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV