NEMI: RIPESCATO NEL LAGO UN CADAVERE. FORSE E’ UN TRANS 32ENNE SCOMPARSO TEMPO FA

L’intestazione della sim trovata nel cellulare, ed un tatuaggio sulla schiena confermerebbero che potrebbe trattarsi di un transessuale 32enne scomparso diverso tempo fa. Purtroppo però quel corpo ripescato dalle acqua limacciose del lago di Nemi è styato in acqua per troppi giorni, e dunque ora sarà compito del medico che eseguirà l’autopsia, e dell’esito dell’esame del dna a poter indicare precisi dettagli sulla morte e l’identità della persona ripescata a pochi metri dalla riva. A notarlo era stato un pescatore, che ha subito avvisato i carabinieri della compagnia di Velletri, poi raggiunti dal nucleo investigativo di Frascati.
M.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV