TRAGEDIA NELLA NOTTE IN UN OSPEDALE DI ZURIGO: ANZIANO SPARA ALLA MOGLIE MALATA E SI SUICIDA

La sofferenza e la disperazione non hanno una precisa ubicazione geografica. I sentimenti caratterizzano ciascun abitante della terra, e non c’è dunque da meravigliarsi se anche nell’efficiente e tranquilla Svizzera, qualcuno, davanti al male, abbia ceduto alla disperazione. Era passata da poco la mezzanotte e nell’ospedale di Affoltern am Albis, nei pressi di Zurigo, regnava il silenzio più assoluto. Improvvisamente, due forti boati hanno squarciato la coltre di apparente serenità, allertando pazienti e personale della struttura sanitaria. Con modalità ancora da accertare, entrato di soppiatto nell’ospedale,un anziano ha deciso di porre fine alle sofferenze dell’amata moglie. Prima ha sparato un colpo di pistola alla 83enne, mentre riposava nel suo letto, e poi si è portato l’arma alla tempia premendo il grilletto. Un drammatico caso di omicidio-suicidio che ha scosso tutti, e sul quale, in rispetto alle vittime, le autorità locali hanno preferito non aggiungere troppi particolari.
M.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV