SONO CERTA DELLA MIA INNOCENZA E PER QUESTO HO CHIESTO IL GIUDIZIO IMMEDIATO

"Ho piena fiducia nella giustizia e credo fermamente che la trasparenza sia uno dei valori più importanti della nostra amministrazione Volevo informarvi che ho chiesto al Tribunale di Roma il giudizio immediato nel procedimento aperto nei miei confronti dalla procura capitolina. Desidero che sia accertata quanto prima la verità giuridica dei fatti. Sono certa della mia innocenza e non voglio sottrarmi ad alcun giudizio". Stamane, dalla sua pagina Facebook, il sindaco Virginia Raggi ha annunciato la sua iniziativa in merito alla vicenda delle nomine in Comune, per la quale era attesa dal gup di Roma il prossimo 9 gennaio per l’udienza preliminare. Lo scorso 28 settembre infatti, la procura ha chiesto nei suoi confronti il rinvio a giudizio con l’accusa di falso in relazione alla nomina di Renato Marra (fratello del suo ex braccio destro, Raffaele Marra), come capo dipartimento per il turismo. Alla base delle accuse la convinzione che la Raggi avrebbe mentito sulla nomina riferendone davanti all’Anticorruzione del Comune. Dunque, depositando stamane in cancelleria la richiesta di giudizio immediato, i suoi consentiranno alla prima cittadina della Capitale di evitare l’udienza preliminare, e presentarsi così in aula dopo il 4 marzo, ad elezioni politiche fatte.
M.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV