LE FESTE NATALIZIE POSSONO RAPPRESENTARE UN’OPPORTUNITA DI LAVORO

In un contesto sociale dove, di contro ai toni entusiastici di ’ripresa’ di cui si va leggendo in queste settimane (ma si avvicinano le elezioni), la situazione occupazionale - specialmente quella giovanile - è in realtà ancora disastrosa, così come accade a ridosso della stagione estiva, anche questa legata alle festività natalizie può rappresentare una buona occasione di guadagno. Intendiamoci, nulla di risolutorio o ’salvavita’ ma, per quanto esigua, una reale opportunità di ’rimediare qualcosa’. Alludiamo all’indotto legato allo shopping che, tra commessi, magazzinieri, corrieri, baristi, camerieri, assistenti per bimbi o anziani, e persino hostess (tutte occupazioni ovviamente ’occasionali’), bene o male ’smuoie’ il mercato del lavoro concorrendo a far girare un po’ di denaro. Ad esempio Etjca-agenzia per il lavoro propone, in questi giorni ha reso nota l’opportunità di poter inserire almeno ’500 posizioni’ proprio in virtù del flusso occupazionale, come dicevamo legato alfestività natalizie. Ad esempio, ecco una conosciuta catena di arredamento e oggettistica, pronta ad ’arruolare’ nei vari punti vendita del Paese, oltre 100 addetti. Se a Torino occorrono un centinaio di persone da inserire nel reparto produzione di cestini natalizi, a Roma altri 100 servono per l’inventario. Così come a Milano cercano autisti per le consegne, in Emilia la ricerca è invece volta ad infermieri e operatori socio sanitari (complessivamente almeno 50 persone). Per non parlare poi - a ’macchia di leopardo - delle decine di richieste nell’ambito ristorazione collettiva. Come spiega ’Etjca’, "Opportunità dunque per tutti con numeri che evidenziano una ripresa del mercato del lavoro e una crescente richiesta di risorse in somministrazione che spesso, a seguito della collaborazione, ricevono proposte dalle aziende per assunzioni a lungo termine o a tempo indeterminato". C’è inoltre da sottolineare che, con l’abolizione dei voucher, "la somministrazione resta la scelta più semplice sia per il datore di lavoro che intende assumere nuove figure professionali per periodi limitati di tempo, che per il lavoratore che, scegliendo di affidarsi a un’agenzia, può usufruire dei diversi vantaggi offerti dalla struttura: dai rimborsi per spese mediche e mezzi pubblici, alla formazione e alla possibilità di reimpiego in nuove realtà nel caso in cui il rapporto di lavoro volgesse al termine". Dunque non scoraggiamoci e visitiamo siti ed agenzia, Natale è comunque sinonimo di possibilità...
M.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV