PATENTE: COL NUOVO DECRETO ANCHE CHI È AFFETTO DA MALATTIE EMATICHE POTRÀ METTERSI ALLA GUIDA

Evidenziando "la necessità di apportare modifiche all’ appendice II dell’articolo 320 del decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495", dove sono elencate le malattie invalidanti, come quelle "malattie ed affezioni che escludono la possibilità di rilascio del certificato di idoneità alla guida", il decreto del Presidente della Repubblica n. 139/2017, pubblicato in Gazzetta Ufficiale pochi giorni fa, porta ulteriori novità per gli automobilisti. In poche parole, dal prossimo 6 ottobre, con l’entrata in vigore del decreto, anche chi è affetto da malattie ematiche potrà mettersi alla guida. Dunque ("in considerazione del progresso scientifico intervenuto sui nuovi strumenti di diagnosi e sulle nuove terapie per la cura delle malattie del sangue") sono state eliminate le malattie ematiche dall’elenco della patologie invalidanti, e per chi ne è affetto sarà consentita la possibilità di rilascio o rinnovo della patente di guida.
M.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV