STRUTTURA RELIGIOSA DAI METODI POCO ‘CRISTIANI’: ANZIANI DISABILI LEGATI AI TERMOSIFONI. SOSPESO UN SACERDOTE

Le ‘voci’ giravano da tempo poi, qualcuno deciso a fare chiarezza, ha deciso di parlarne agli agenti, ed è partita l’indagine. La struttura religiosa-socio assistenziale di Predappio (Forlì), usava metodi davvero poco ‘cristiani’ nei confronti dei suoi anziani ospiti. E’ così emerso che almeno 6-7 dei circa 30 anziani disabili ricoverati con problematiche psicologiche, venivano immobilizzati tramite legatura ai letti, alle sedie, e perfino ai termosifoni. Immediatamente, gli agenti della Squadra Mobile di Forlì e del Servizio centrale operativo, hanno così provveduto a sospendere l’esercizio di un sacerdote di 60 anni, direttore della struttura, e di una sua assistente. La struttura è stata inoltre segnalata alla Asl per le condizioni igieniche e sanitarie scarse. Anche se al momento non risulterebbero altri indagati, gli agenti stanno comunque proseguendo gli accertamenti.
M.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV