SAVONA – UN TURISTA 50ENNE ANNEGA SFIDANDO IL MARE IN BURRASCA, TRE BAGNANTI SOCCORRITORI RISCHIANO LA MORTE PER CERCARE DI SALVARLO. UN 22ENNE SALVATO IN EXTREMIS DALL’ELICOTTERO

image.jpg (978×608)

Una tragedia assurda che rischiava un bilancio di morte ancora maggiore, quella consumatasi nel pomeriggio  a Savona. Nonostante le proibitive condizioni del mare (imperversava la burrasca ed una mareggiata), un turista 50enne di origini moldave – ma residente a Torino – forse per stupire gli amici con i quali si trovava in vacanza, ha deciso di buttarsi. Trascinato dalle forti correnti l’uomo è apparso subito in drammatiche difficoltà.  Una scena raccapricciante che ha indotto 4 persone ad ‘immolarsi’ per soccorrere l’incauto 50enne.  Nel frattempo per fortuna qualcuno ha immediatamente allertato i soccorsi, e sul posto, oltre ai sanitari del 118, e un elicottero della Guardia Costiera. Così, mentre per il 58enne non c’era più nulla da fare (è stato poi recuperato dai vigli del fuoco, il cui gomone è stato costretto più volte a rientrare a causa del mare grosso), due dei bagnanti soccorritori sono stati tratti in salvo da ‘una cordata’ di generosi bagnanti, il terzo è riuscito a raggiungere la battigia lottando con tutte le sue forze. Il quarto (un 22 anni, originario di Carcare in Val Bormida nell’entroterra savonese), ha invece rischiato grosso: trascinato al largo, è stato salvato dall’elicottero della Capitaneria di Porto, e quindi trasportato all’ospedale San Paolo di Savona per un principio di annegamento. Si tratta di un ragazzo di. Le sue condizioni non sarebbero gravi anche se il giovane ha ingerito molta acqua.


M.


 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*
Facebook
Twitter
Instagram
@italiasera
Google+
Meteo
Oroscopo
Borsa
Camera dei Deputati
Senato della Repubblica
Guida TV